Alimentazione

Dieta dopo le feste

La Pasta

La pasta produce 120 kcal/100 g : 3.5 g di proteine, 0.2 g di lipidi (praticamente niente) e 23.5 g di zuccheri, soprattutto lenti. E la pasta all'uovo fornisce 124 kcal/100 g : inutile quindi privarsene. Puoi variare i piaceri mangiando della pasta integrale, fatta con il grano saraceno, arricchita con spinaci, pomodoro... L'importante è non condirla con una tonnellata di burro o olio d'oliva che, anche se ottimo per la salute, contiene 9 kcal/g… D'altronde, la pasta contiene due aminoacidi essenziali, la tirosina e il triptofano, che contribuiscono a lottare contro lo stress. Sala l'acqua di cottura con il sale marino integrale, ricco di vitamine e sali minerali. Per i sughi, scegli le verdure, come il pomodoro, l'aglio, la cipolla, i peperoni...

I Cereali

Non a caso le popolazioni asiatiche vivono a lungo e in buona salute : la base della loro alimentazione è il riso, povero di grassi, ricco di fibre e zuccheri lenti. 100 g di riso contengono 25.4 g di glucidi, 2 g di proteine e solo 0.1 g di lipidi ! Ma il riso, e soprattutto il riso integrale, non è il solo cereale ad avere questi vantaggi : uno studio americano, pubblicato nel Journal of American Medical Association, ha provato che aumentando la quantità di cereali non raffinati (integrali) riduce il rischio di insufficienza vascolare cerebrale nelle donne. Il riso contiene le vitamine del gruppo B : B1, B2. La vitamine B1 facilita il buon funzionamento delle cellule nervose e cardiache e il metabolismo dei glucidi; mentre la vitamina B2 aiuta a metabolizzare i glucidi, i lipidi e le proteine e assicura il buon funzionamento delle vitamine B6 et B9. Nel riso troviamo anche magnesio, fosforo, potassio e ferro. L'avena è ricca di omega-3, il grano è facilmente digeribile, il miglio è ricco di zuccheri lenti e l'orzo è particolarmente tonificante. Tutti questi cereali, particolarmente poveri di grassi, sono ottimi per combattere la fatica ed evitare la sensazione di "buco nello stomaco" tra i pasti.

I Legumi

Consumati abbondantemente in passato, oggi i legumi vengono rivalutati grazie alle loro proprietà nutrizionali, che i nutrizionisti mettono ripetutamente in risalto. Proprio come i cereali, essi sono ricchi di zuccheri lenti, proteine e fibre...Tutto quello che occorre per essere snelle e in forma ! Hai solo l'imbarazzo della scelta tra le lenticchie 17 g de glucidi, 7.6 g di proteine, e 103 kcal/100 g); i piselli (22 g di glucidi, 8.5 g di proteine e 125 kcal/100 g); i fagioli secchi (17.5 g diglucidi, 6.5 g di proteine e 100 kcal/100 g), i ceci (22 g di glucidi, 8.5 g di proteine e 144 kcal/100 g).

Le Patate

Cotte a vapore, nel forno o nell'acqua, senza materie grasse, contengono 80 kcal/100 g, 18 g di glucidi, 2 g di proteine, un po' di fibre e molt evitamine del gruppo B. Fritte, le patate hanno un contenuto calorico pari che va da 400 a 580 kcal/100 g, a seconda della quantità di materia grassa assorbita. Quindi è meglio limitare il consumo di patatine fritte, e privilegiare la cottura al forno o a vapore, con la pelle, per conservare meglio le vitamine.

Le Verdure

Perché la verdura è l'alleata della linea ? Semplicemente perché contiene pochissime calorie e moltissime fibre e vitamine, per evitare le carenze causate da certe diete. Associate a cereali e legumi, che rendono più digesti, le diverse verdure permettono di variare le ricette all'infinito. Le zuppe sono un vero toccasano per la salute e la linea. Attenzione : anche le verdure, come i cereali e i legumi, non devono essere annegati in un mare d'olio o di burro...